Fin dai suoi inizi, negli anni novanta, Edizioni Vega si è occupata di un particolare e specifico argomento: gli anziani e il loro mondo.

Il progetto alla base del nostro lavoro è nato per seguire, interpretare e capire un profondo mutamento quantitativo e qualitativo nella valutazione degli anziani. L’Italia è infatti oggi sempre più abitata da persone anziane, e gli interventi a loro favore si sono ormai trasformati da caritativi a professionali. Le istituzioni residenziali, nate per dare sollievo ai bisognosi, sono diventate case di riposo dove, più che l’intervento caritativo, viene privilegiato l’intervento professionale. Il primo non è cancellato, ma si manifesta con conoscenze, metodi e interventi diversi.

Tutto ciò vuole dire un cambiamento culturale che investe non solo le professionalità, ma i cittadini tutti, specie nelle loro decisioni economiche e legislative. La cura verso il mondo dell'anziano diviene in questo modo una componente importante della società.

La cultura sottesa a questo cambiamento ha però bisogno di strumenti. Uno di tali strumenti è il libro, scritto con competenza ed esperienza, in cui i problemi vengono esaminati, approfonditi e affrontati, e in cui all’analisi e all’inquadramento teorico seguono le indicazioni operative. Editoria professionale di sostegno e diffusione della cultura dell'anziano, questo è l’orizzonte verso il quale vogliamo muoverci, scegliendo e pubblicando i nostri volumi.

Oggi, grazie all'accordo con Maggioli SpA, che prevede all’interno del suo catalogo la sezione "I libri di Edizioni Vega", e quindi attraverso una diffusione più significativa delle sue opere, la nostra casa editice continua a realizzare concretamente, senza snaturarle, le sue idee.